Quattro punti fondamentali. Anonymous, perché?

1) Mario Pnezlik, omino dalla pelle verde e senza vita sociale, aveva appena fatto un account annuale su megavideo pro. Credete che quei soldi gli verranno risarciti?

2)Quante volte ci è capitato di clickare su un link Megaupload per ritrovarci davanti alla scritta “Il link è stato rimosso per blablabla”? A conferma del fatto che era un database gestibilissimo. Bastava mettere più gente o incrementale le segnalazioni di video protetti da copyright

3)Video e dati musicali introvabili su altre fonti e perfettamente legali, era troppo faticoso per l’fbi tentare di salvaguardare quei dati?

4) Possibile che le responsabilità siano del sito in cui quei file sono stati messi e non di chi quei file ce li ha messi?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni, sociale e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...