Quel vestito elegante sul divano.

Quel vestito elegante sul divano, colmo di speranze e aspettative per quei tre giorni di “lavoro” che non so dove mi porteranno.
Quei vestiti che mi fissano rigettandomi addosso l’aspettativa che io pongo in quei 3 giorni.

Non è tensione, è voglia di vivere al meglio quella che potrebbe essere un’esperienza che mi segnerà per sempre.
Anzi, che lo farà di sicuro.

Stamattina ho mancato una grande opportunità, l’ho mancata perché come al solito ho premuto troppo sull’acceleratore e il mio fisico ha ceduto. E’ la terza volta in due settimane che mi sveglio con la febbre, non credevo che da una vita fatta d’accidia e di scuse sarei mai finito a star facendo troppo.

Devo dormire di più, solo questo, devo imparare a gestire le mie passioni in modo che mi lascino quattro e mezza-sei ore a notte per riposare, è che a volte mi prende questo fuoco dentro, e mi sembra così difficile stare calmo, respirare, rilassarmi. Come faccio a rilassarmi se tutto ciò che mi circonda mi trasferisce entusiasmo? Ieri credo di aver camminato e corso come mai in vita mia, e non è nemmeno l’unica cosa che ho fatto.
Mi guardo indietro e mi sembra di aver buttato nella pattumiera una vita intera. Ma poi guardo avanti, perché ne ho altre mille da vivere!

Buon sabato-sera a tutti (:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni, sociale e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...