E poi

E poi c’era questa ragazza bellissima. Che era bellissima nel modo di essere di muovere di sedersi, di leggere, di vestirsi di tutto.

E ti assomigliava un sacco.

Sai quanto ti assomigliava?

Ti assomigliava così tanto che per poco non mi sono fermato e non le ho detto:”ciao, mi vuoi sposare?”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in pensieriveloci, Riflessioni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a E poi

  1. lasuadimensione ha detto:

    :°)

  2. V. ha detto:

    Bellissimo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...