Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.

C’è una consapevolezza che ognuno di voi deve assumere, se vuole che questo mondo rimanga buono così come già è.

Ed è che noi siamo un anello, la nostra generazione è quella che può decidere il nostro futuro in quanto specie.
Non devo dirvelo io, i casini sono tanti, troppi. Se non si muore di annegati, si muore da radiazioni, se non si muore da radiazione, si muore di cancro.
Ognuna di queste cose(a parte, pare, un quinto dei casi di cancro circa) è un male che ci imponiamo da soli. Sarebbe ora di finirla, di passare le nostre giornate a autodistruggerci.

Vi chiedo di smettere di coltivare il vostro orticello e di cominciare a guardare fuori, vi chiedo di smetterla di lamentarvi della vostra forma fisica, del vostro aspetto, del prezzo della benzina che aumenta, della pioggia incessante e della distanza.

Perché io credo fermamente in una cosa: se hai un problema e non lo risolvi, allora non è un problema. E’ una situazione in cui ti è comodo sguazzare.

E credo che se viviamo in un mondo in cui una persona senza gambe può correre su una pista da atletica, in cui un uomo senza un braccio può essere il batterista di una band da centinaia di migliaia di dischi venduti, se un fattone come Steve Jobs è riuscito a creare la più grande azienda al mondo, io credo che nessuno di voi abbia alcun valido motivo per prendere questo mondo e plasmarlo con le proprie mani.

E’ tempo delle scuse solo per chi vuole vedere il mondo decadere e cadere con esso, io, però, non sarò una di queste persone.

Lo dico a voi, lo dico qui, perché è un modo come un altro per darmi forza e spero di darne a qualcun altro. E’ ora di fare la differenza perché ognuno di noi è essenziale. Che voi crediate in Dio o no, non potete non credere nella vita. E la vita ci insegna che tutto ciò che non si evolve scompare, e io non voglio che tutto quello che la mia specie ha costruito in migliaia di anni: dalle piramidi, alla divina commedia, alla discografia dei pink floyd; scompaia per via di una generazione che trovava più comodo lamentarsi che non agire.

Uscite, e siate i migliori voi stessi che potete essere, perché è semplicemente così che si cambia il mondo. Nulla più. Non temete la crisi, la crisi è un mezzo che usa il mondo per far fuori i deboli, a cui piace trovare scuse per i propri fallimenti, se persone straordinarie non soffrono la crisi, e ognuno di noi in potenza è un uomo straordinario.

Abbiate fede in voi stessi e agite, ve lo consiglio da amico.

Buon week end a tutti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.

  1. V. ha detto:

    E’ un bellissimo post,davvero. Concordo con te sul fatto che la gente è solo buona a lamentarsi. Spesso si dimentica che siamo (almeno formalmente!) in una democrazia e quindi il potere è nostro:il potere di cambiare le cose.
    La sola cosa che un po’ mi spaventa è che la notra generazione dovrebbe assumersi l’onere del cambiamento. Il problema sta ovviamente non nel peso della rivoluzione,ma dagli individui che formano la nostra generazione!

  2. tyler ha detto:

    “Perché io credo fermamente in una cosa: se hai un problema e non lo risolvi, allora non è un problema. E’ una situazione in cui ti è comodo sguazzare.”

    E’ una delle mie frasi cult *__*
    la penso perfettamente come te. C’è una strana moda in giro da un pò di tempo, forse c’è sempre stata ma ultimamente è più marcata, che se hai un problema che ti affligge sei più figo. Una disgrazia familiare, un problema a lavoro, qualunque cosa. Basta che possa causare uno status di commiserazione. Il mondo è strano.

  3. Cose da Blog ha detto:

    Bravo! la Vita è Meravigliosa. Questa è una verità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...