Archivi del mese: giugno 2012

Vuoto concettuale ripieno di chiasso.

Quindi, insomma, questo diverso approccio da individuo a individuo, questa gente piena di niente che più urla e più vuole farsi notare, questa gente piena di mondi e mondi che annega tutto nel silenzio tentando di comunicare con gli sguardi, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

questo blog

ha i post contati.

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Cose importanti\ cose non importanti.

Sembra che -cose importanti \ cose non importanti- Sembra che la distinzione sia chiara solo una volta che queste cose vengono messe un attimo in gioco. Siamo divisi in due categorie, quelli che mostrano d’interessarsi a tutto, quello che mostrano … Continua a leggere

Pubblicato in pensieriveloci | Contrassegnato , | Lascia un commento

Illuminare\Deluminare.

Giustina Biondi. Che domani ha l’esame di maturità. Mi viene un po’ così, naturale, l’essere inaffidabile. Sarà che sono un amante dei colpi di scena e quando l’inaffidabile fa qualcosa di affidabile è sempre un po’ il colpo di scena … Continua a leggere

Pubblicato in pensieriveloci, Riflessioni, sociale | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Sai cosa diceva Edison della lampadina?

C’è questa cosa, nel continuare ad avere mezze storie, nel continuare a sbattere contro muri di passione quando ciò che cercheresti è un freddo e confortante oceano, ed è un semplicissimo ragionamento. Che a volte non c’è proprio bisogno di … Continua a leggere

Pubblicato in amore, aneddoti, pensieriveloci | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

Mi sa che non mi piace più tutto quello che c’è scritto in questo blog.

Che si fa in certi casi? lo si cancella? lo si elimina? lo si elide? lo si ignora? lo si lascia lì e si cambia “registro”? L’ultima mi sa che è quella che farò, infatti adesso boh, i miei post … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

(1) Polonia – Grecia

Ci pensavo prima mentre ero al Giapponese che dovrei scrivere più spesso della mia vita, che il fatto di dover scrivere magari mi fa venire voglia di vivere, non far finta di vivere come ho fatto ad esempio oggi o … Continua a leggere

Pubblicato in Europei 2012, Unapaginaalgiorno | Contrassegnato , , , , , | 1 commento